Presentazione dell’iPhone: un riassunto

Il 10 settembre, alle 10 (le 19 ore italiana) l’Apple ha presentato il suo nuovo iPhone, con un nuovo “keynote”, cioè una presentazione in perfetto stile Apple: imponenti immagini, storie appassionate e iperboli circa i loro prodotti. Ma come al solito, sotto alla pelle splendente, c’è molta sostanza.

Dopo settimane di attese e indiscrezioni, il 10 Settembre a Cupertino, nell’Infinite Loop 4, è stato presentato il nuovo gioiellino tecnologico di casa Apple: l’iPhone 5S – e il suo fratello economico, l’iPhone 5C. Questo articolo riassume il keynote di Apple svoltosi a Cupertino, e seguito anche dallo staff di iphoneitalia.com. Vediamo ora un riassunto di quanto stabilito nell’evento.

Le immagini presentate provengono dai siti “The Verge” e ScribbleLive e sono state mostrate anche dal blog in tempo reale di iPhone Italia. Le immagini sono qui inserite nell’ottica di un loro uso a fini informativi e non commerciale.

9414542c-5ca3-4eff-9288-51c76e13f048

All’inizio dell’evento, Tim Cook, l’amministratore delegato di Apple, sale sul palco e comincia a parlare dell’iTunes Festival, uno spettacolo musicale tenutosi a Londra e che ha coinvolto artisti come Elton John, Jack Johnson, Robin Thicke, John Legend, Justin Timberlake, Katy Perry e Lady Gaga. Quest’ultima è la protagonista del video che riassume questo evento.

fc762bf8-7854-4c86-8a45-82c36f78562f

In seguito si parla dei miglioramenti alla rete di vendita dei prodotti Apple, mostrando anche il nuovo Apple Store di Stanford, dotato di pareti di vetro ed altre sciccherie estetiche. Si specifica che negli Store ci sarà una netta distinzione tra reparti vendita e laboratori di riparazione, per migliorare l’efficienza degli stessi Store.

08cda9a4-f17a-48dc-be4b-4c42a59c7c68

Finalmente si arriva “al sodo”, partendo con una descrizione del sistema operativo iOS. A prendere la parola è Craig Federighi, vice presidente Senior della divisione Ingegneria Software della Apple.

3d4da085-608f-4521-92a0-0c02a308a19a

Federighi descrive l’interfaccia dell’iOS 7 come “un’interfaccia armoniosa”, mostrando immagini di cosa ci si può aspettare dal nuovo sistema operativo. Ad esempio, la barra di ricerca, invece di trovarsi all’estrema sinistra nella schermata Home, si trova nascosta in alto e per invocarla bisogna tirarla giù dallo schermo, come peraltro già succede in alcuni telefonini Android. Come al solito, man mano che si digita una parola chiave, l’iPhone ci propone all’istante tutti i risultati relativi. Anche Siri è migliorata, ad esempio può cercare direttamente all’interno dei social network (es: Twitter), ma anche tra gli articoli di Wikipedia.

5e070386-e456-4373-b293-994290baf62c

Molto bella e colorata la schermata di avvio/gestione chiamata che appare quando si telefona. La foto del contatto chiamato è a schermo intero e i pulsanti che servono ad avviare o chiudere la chiamata o a mandare un messaggio al contatto appaiono su tale foto. L’aspetto finale è veramente piacevole da vedere. Inoltre saranno disponibili nuove suonerie.

0908474b-8f21-4379-9395-249445a74472

Recentemente, si sono diffuse parecchie applicazioni per smartphone che scattano foto e permettono di applicare ad esse dei filtri per abbellirle o migliorarle (Instagram su tutte). Apple non è rimasta a guardare e ha introdotti questi filtri nell’applicazione Fotocamera dell’iOS 7. Sarà poi possibile condividere le foto scattate, così come ogni altro file possibile, col sistema AirDrop, un programma Apple già installato in altri suoi prodotti che consente di passare rapidamente i file tra smartphone e computer dotati dei sistemi operativi della casa della Mela. Sarà sufficiente selezionare il file da mandare, e mediante un apposito comando mandarlo subito ai propri amici indicati nei Contatti dell’apparecchio – basterà selezionare il contatto per avviare il trasferimento. Le connessioni sono WiFi o Bluetooth e sono criptate, garantendo la sicurezza e la privacy degli utenti (non sarà però possibile negli iDevice inviare in giro con questo sistema i file MP3).

3ef8626a-8154-4589-870b-47a8c5a80fe4

Un’altra novità del nuovo sistema operativo è iTunes Radio, un programma integrato con iTunes e l’applicazione Musica, che consentira di sentire le emittenti radio via Internet e anche di impostare una “radio personale” che proporrà solo musica che corrisponda ai propri gusti, agli artisti e agli stili preferiti. Un servizio simile a Pandora, che però recentemente ha reso il servizio disponibile solo in America, Australia e Nuova Zelanda. Speriamo che iTunes Radio sia più di manica larga e si renda completamente disponibile anche nel nostro paese!

e1c0cca0-f180-4131-9fc7-9c4e3b36442c

Con questa chicca per gli amanti della musica si chiude la presentazione dell’iOS 7, che sarà disponibile per tutti a partire dal 18 settembre, e tra l’altro sarà gratis per gli iPhone 4 o successivi, gli iPad o e successivi, iPad Mini e iPod Touch a partire dalla 5a generazione.

11fd9333-662e-4345-b72b-d558b400868e

iWork

8ea52ca2-821b-44c2-b039-b402abb93d2c
b518dd0e-756e-4730-8a2e-127305eeccf2 b135c478-c8da-46a4-8c2b-b79082f42756

Il capitolo software però non si è ancora chiuso: si prosegue illustrando la nuova versione di iWork, la suite di programmi Apple dedicata alla produttività. Sono presentate le nuove versioni di Pages (elaboratore di testi), Numbers (foglio elettronico) e Keynote (presentazioni). Vengono poi presentate le nuove versioni di iPhoto e iMovie, i software Apple dedicati all’editing di immagini e video, già parte del pacchetto iLife. Questi 5 software saranno disponibili gratuitamente per gli utenti del nuovo sistema operativo

7281bcc7-db2b-44a3-aa09-9a75cdc5f421 d9e72b3e-99f4-42c1-9285-0842900491fd

Chiuso il discorso software, si comincia a parlare dell’iPhone. Dopo aver illustrato come le vendite del “melafonino” abbiano avuto una crescita praticamente costante nel tempo, vengono illustrati i profili dei due nuovi iPhone: il 5S e il 5C.

/tr>

3e4212ce-5636-41c3-8327-c097891349af ee391c27-1d44-4bec-b2c7-4ced333e0f14 d73e7d43-d376-463a-a13b-c1c272f31883

Si comincia parlando del 5C, l’alternativa low-cost al 5S. Questo modello avrà la scocca costituita da un solo pezzo di policarbonato, colorata con 5 vivaci colori pastello: verde, azzurro, bianco, rosso e giallo. Saranno anche disponibili custodie protettive al silicone, anch’esse in tinta unita e con colori molto più variegati, e dotate anche di fori che permettono di vedere il colore originale dell’apparecchio, consentendo svariate combinazioni di colore iPhone-custodia.

30de1e7e-07d7-48ce-a445-684d5c6441b7 0d006492-a899-4e30-bc0c-4bc1bf28786e 069c047f-54d6-4e0e-bc9e-65b58f4aea33 29f68d24-1853-400d-8707-3afe57a32535

In ogni caso, l’iPhone 5C è un apparecchio ben dotato: infatti è fornito tra l’altro di Retina display wide-screen, processore Apple A6, grafica di alto livello, batteria ad alta capacità, fotocamera iSight frontale da 8Mpixel con filtro IR protettivo e lente di focalizzazione a 5 elementi, per aver immagini più nitide. Viene ribadito anche l’impegno di Apple per una produzione sostenibile dei suoi apparecchi, parlando anche di assenza di sostanze nocive quali Mercurio e Arsenico (e anche – battuta di spirito – di Androidi…), di plastiche quali il PVC e BFR (composti ignifughi considerati però altamente inquinanti), e l’alta riciclabilità del nuovo iPhone.

c4c83c87-116d-4e14-9bbe-dc4bc6a89c94

I prezzi sono di 99$ per il 16GB e 199$ per il 32GB, se si sceglie un contratto di due anni (cioè si deve restare fedeli all’azienda che fornisce il servizio telefonico per 2 anni).

15cb13a2-d27b-4a54-96f2-fdce4265d464

E infine, dopo aver illustrato il “principino” si passa a Sua Maestà: l’iPhone 5S, “il telefonino più avanzato che abbiamo mai realizzato”, afferma Phil Schiller, anche se all’apparenza non si direbbe, dato che, al netto dei nuovi tre colori, oro, argento e space gray, il design esterno, comunque elegante e ben proporzionato, è praticamente identico a quello degli iPhone precedenti. Ma si sa che è “all’interno” che i prodotti della Apple devono stupire, e anche in questo caso non si viene delusi.

469c7919-1e2d-4c29-8b01-d1348bc58f7a 1439cb72-30c2-4162-b5de-c682f746d701
cb3ca394-8970-4de7-9687-5f31095459e3 3797095b-ccfe-4eda-8613-13acd5e4fce3

Anzitutto, l’iPhone è controllato dal nuovo processore A7, il primo processore per smartphone con architettura a 64 bit. Questo processore contiene oltre 1 miliardo di transistor, concentrati in un chip di 102 mm2 di area (meno della lunghezza dell’unghia di un mignolo…) ed è retrocompatibile con le applicazioni a 32 bit. Gli sviluppatori di app sono quindi sollevati dall’impegno di adattare i loro programmi alla nuova architettura. Inoltre, la grafica è 2 volte più veloce rispetto all’iPhone precedente, addiruttura 56 volte più veloce del primo iPhone prodotto.

f99a3c13-35c9-4e3a-8b46-878291faa3dd c5c0a3cf-68b0-41e4-a830-8d4695c5a406 ddc14557-b5be-4957-80b4-7485a2aa15f8

E per dimostrare dal vivo questi risultati, vengono chiamati sul palco gli sviluppatori della Epic Games, che fanno girare sull’iPhone una demo del loro nuovo gioco, Infinity Blade 3, un gioco fantasy ad esplorazione libera. Nonostante la grafica splendida, e corrispondentemente pesante da gestire, e il fatto che ogni mondo esplorabile nel gioco fosse più grande del mondo singolo in cui era ambientata la versione 1 di Infinity Blade, l’iPhone riesce a renderizzare la grafica in tempo reale, senza scatti o rallentamenti.

3e9c5977-c4b2-4c58-8d1f-6f725138cb39 33df55e3-6bc9-48ed-ae65-0f87a92ac532
c1d2ec12-aeea-4a79-9c95-d5772a2a0ea9 10ff4810-310e-4bb6-80c8-21d5c779683d

Questo anche grazie alle nuove librerie grafiche OpenGL ES 3.0, con le quali sono possibili “cose viste solo nei film”. Ma anche alla presenza di un coprocessore, chiamato Motion Coprocessor o M7, che ha l’unico compito di gestire i sensori presenti nel telefonino (ma si potrà ancora chiamare così un apparecchio simile??): accelerometro, giroscopio e bussola. Saranno quindi possibili nuovi orizzonti per le app iOS, in particolare per quelle dedicate alla cura della persona e al fitness. A tal proposito, viene presentata la nuova versione del programma “Nike+ Move”, che sfrutterà il nuovo coprocessore.

d2ed1e12-588e-46b3-9ad9-0d3a6866a3f3

Un notevole tallone di Achille delle iDevice Apple è la durata della batteria (il sottoscritto, attualmente possessore di un iPod Touch, lo può confermare…). Ebbene, il nuovo iPhone avrà una durata di batteria pari a 250 ore in standby e 10 ore in chiamata. Speriamo queste affermazioni siano rispettate…

04d29446-17bf-4f5e-bef8-2c7542326bb3

veniamo ora alla fotocamera. Schiller paragona le capacità fotografiche dell’iPhone a quelle di una macchina fotografica Reflex, suggerendo nella prima immagine qui sopra che potrebbe anche sostituirla in un raid fotografico all’aria aperta.

29c6ad5b-e136-4d43-8f04-8169c7e5c6f2f8377a0c-159c-42d2-b8ef-42f9d429cb65 20359fe9-e76c-40a6-89a0-347bcadf8551 a552c2a0-cc9b-4e21-ae31-46fb09dd61e4

La nuova fotocamera presenta comunque una vera raffinatezza: il flash è dotato di doppio led, uno bianco e uno giallo. Grazie a questa caratteristica, l’iPhone è in grado di regolare la temperatura di colore (in pratica quanto è luminoso e quale colore deve avere) del flash in base ai colori del soggetto fotografato. Questo rende le foto più naturali anche con condizioni luminose particolari. Altre caratteristiche della nuova fotocamera sono: area più grande del 15% per il sensore CCD, che così aggiunge più pixel alle foto, migliorandone il dettaglio; la possibilità di scattare più volte lo stesso soggetto scegliendo automaticamente lo scatto più nitido (un esempio nella quarta foto qui sopra). L’Apple afferma che per migliorare la qualità dell’immagina bisogna aumentare la dimensione dei pixel anche se èuna affermazione strana: pixel grandi causerebbero la “scalettatura” dell’immagine, forse intendevano pixel più densi nel sensore CCD, comunque, da costruttori dell’iPhone, loro sapevano di sicuro cosa intendevano veramente…

33381f6d-59a9-49d0-a5f7-53adec4458db a39f8d92-2c35-42d6-8d42-8cfa315413da b2cac79b-bd0b-4c31-b6d6-0c177058e957 e97d3429-be35-421b-852f-23e80cffb989 d1512f41-9d1b-45b1-93f3-c13d42a2995ce0da16a3-216e-45e0-9375-f0151de703c1

Comunque, altre caratteristiche interessanti sono la stabilizzazione automatica e addirittura la possibilità di creare uno scatto “perfetto” componendo pezzi da altri scatti dello stesso soggetto, i video a 120 frame al secondo in full HD in modalità slow-motion (soprannominata “Mogul”), o al contrario una modalità “raffica” per fare foto a 10 frame al secondo. Le foto e i filmati di esempio presentati valgono più di 1000 parole. In questo simile concentrato di tecnologia sembra quasi banale la funzione panorama, per creare panorami a 28 Megapixel semplicemente puntando l’iPhone verso il paesaggio interessato e spostandolo gradualmente.

73300f36-b8ec-47e6-92ab-1d020550bb28 ac66a76f-9018-44f1-a079-34633c04b61f 383988b1-9d71-4439-9b23-7144bc8895e6 ea61cc9f-352a-4b7b-9f97-92f8bd7db03d

Si arriva alla voce sicurezza, e finalmente si presenta uno dei dispositivi più discussi del nuovo telefonino di casa Apple: il lettore di impronte digitali. Esso è costituito da un anellino in vetro che circonda il tasto Home, ed è in grado di leggere le impronte di tutte le dite della mano, indipendentemente dalla loro posizione. I dati delle impronte sono salvati nella memoria del sensore stesso e non possono essere letti dai programmi dello smartphone. Questo è una eccezionale garanzia di sicurezza, che sostituirà egregiamente ogni altra soluzione finora proposta per bloccare il telefonino. Tecnicamente, il sensore è capacitivo, ha una risoluzione di 550 ppi, è sottile solo 170 micron e analizza a 360 gradi gli strati subepidermici della pelle. E, come è lecito aspettarsi, il design di questo dispositivo si integra perfettamente con quello dell’iPhone.

201ff3a9-3b31-48e7-840b-751ee8e9bb54

L’iPhone 5s sarà disponibile in tre taglie: 16, 32 e 64 GB (niente 128 GB come si vociferava). Comprato con un piano biennale, i telefoni costeranno rispettivamente 199, 299 e 399 dollari. Si precisa che l’iPhone 5 precedente uscirà dal mercato.

51a3e9f4-203d-4068-9146-cea427da23bb f664abb4-e7be-425c-94b0-80c29c87eaa0

L’iPhone 5S e 5C sono disponibili dal 20 Settembre in 9 paesi: America, Australia, Canada, Giappone, Francia, Germania, Regno Unito, Singapore e Cina. Tutti gli altri paesi, compresa l’Italia, devono attendere il 20 Dicembre.

b6b9d544-7512-4dba-9731-48dbc68ba6da ee539254-ed22-4e04-bae2-6c51919d1003 85e48d53-f806-4a67-aae0-69f9aab0d5c6

Tim Cook riprende la parola e ripassa in rassegna i due modelli prodotti. Seguono poi alcuni spot pubblicitari dedicati a loro e il ringraziamento di Cook a chiunque abbia contribuito alla realizzazione del nuovi melafonini.

b1c81e32-f53e-45df-bec4-21e7c4f95a63 c74b8a8d-00df-439f-bd96-870afc942fae 2cb14a4d-cf9e-42c1-8ea8-aa776b2126b4

Tim Cook ritorna poi a parlare di musica, e lo fa per introdurre Elvis Costello, vincitore dei Grammy Awards del 2003. Elvis prende possesso del palco con uno spettacolo musicale che chiude il Keynote.

Questo quindi il resoconto dell’avvenimento organizzato da Apple per la presentazione del nuovo iPhone 5S/5C. In chiusura, mi limito a dire che mentre seguivo lo streaming dell’evento non potevo non pensare al mio primo telefonino: era un Panasonic GD30, schermino LCD monocromatico, 18 tasti, rubrica dei numeri, SMS, niente giochini, niente Internet, niente Bluetooth… insomma, quello che oggi sarebbe il “minimo sindacale”… però aveva le suonerie personalizzabili (nel senso che ne sceglievi una tra quelle che aveva…)!

Un pensiero su “Presentazione dell’iPhone: un riassunto

  1. Pingback: Due parole sulla “Legge di Moore” | Roberto Ortali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...